Documenti d'Istituto

Libri di testo

Diplomi

Home Comitato Tecnico Scientifico

COMITATO TECNICO SCIENTIFICO

REGOLAMENTO

 

ART. 1 - Natura giuridica del Comitato Tecnico Scientifico

Il CTS è l’organismo propositivo e di consulenza dell'Istituto tecnico I.I.S.S. “F. LICETI”. Esprime pareri obbligatori e non vincolanti in merito a quanto indicato dall’art.3. Esso agisce in stretta collaborazione con gli altri organismi dell’Istituto (Collegio dei Docenti e Consiglio di Istituto) ed opera secondo le regole della Pubblica Amministrazione.

 

ART. 2 - Composizione e nomina del CTS

Il CTS è presieduto dal Dirigente Scolastico, in qualità di Presidente, o da un suo delegato.

Il CTS è composto da n. 4 membri di diritto e da n. 4 membri rappresentativi.

Sono membri di diritto :

n. 4 docenti in qualità di coordinatori di indirizzo: Proff. Angelamaria Ciapica – Giovanni Dodero – Agostino Gigliucci – Riccardo Rinosi.

Sono membri rappresentativi :

n. 1 rappresentante dell’Ordine professionale dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili – Chiavari: Dott. Scipione D’Este;

n. 1 rappresentante dell’Ordine professionale dei Geometri – Genova: Geom. Paolo Ghigliotti;

n. 1 rappresentante Confindustria Genova – Delegazione Tigullio: Dott. Daniele Lorenzini;

n. 1 rappresentante Confederazione Nazionale Artigianato e della Piccola e Media Impresa - Genova: Sig. Eryk Parodi.

I membri di diritto sono in numero pari ai membri rappresentativi.

La nomina dei componenti di diritto del CTS è di competenza del Dirigente Scolastico, sentito il Collegio Docenti.

Per quanto riguarda i rappresentanti esterni, essi vengono motivatamente designati dall’ente/associazione di appartenenza e nominati dal Dirigente Scolastico.

Nel caso di decadenza di un componente, il Dirigente Scolastico procede a nuova nomina, con le stesse modalità.

 

Art. 3 - Competenze, finalità e programma del CTS

Il CTS esercita una funzione consultiva generale in ordine all'attività di programmazione, e all’innovazione dell’Offerta Formativa dell'istituto, formulando proposte e pareri al Collegio dei Docenti ed al Consiglio d'Istituto.

Tutti i provvedimenti del Consiglio di Istituto che attengono all’esercizio della predetta attività sono emanati sentito il CTS.

Il Comitato può esprimere parere su ogni altra questione che gli venga sottoposta dal Presidente e dai suoi componenti, in particolare dai membri rappresentativi.

Il CTS propone programmi di attività, di ricerca e sviluppo didattico/formativo, in rapporto al sapere, al mondo del lavoro e all’impresa, sia per gli studenti che per i docenti dell’istituto e ne propone l'attuazione al Collegio dei Docenti e al Consiglio d’Istituto.

In particolare, il Comitato:

- formula proposte e pareri al Consiglio di Istituto ed al Collegio dei Docenti in ordine ai programmi e alle attività, con riferimento alla flessibilità e alle innovazioni;

- analizza gli aspetti tecnici e scientifici dei piani di innovazione, agevolandone la traducibilità nella pratica didattica;

- svolge funzioni di coordinamento tra le molteplici attività scolastiche (stage, alternanza scuola-lavoro, orientamento, fabbisogni professionali del territorio, ecc.);

- monitora e valuta le predette attività.

 

ART. 4 - Durata e modalità di decisioni del CTS

La durata del CTS è triennale e le decisioni sono assunte con maggioranza semplice e prevalenza del voto del Presidente in caso di parità.

Possono essere chiamati a partecipare alle riunioni del CTS, a titolo consultivo, tutti gli specialisti/esperti di cui si dovesse ravvisare l’opportunità.

Le funzioni di Segretario verbalizzante sono attribuite al DSGA dell’Istituto o ad un suo delegato.

 

ART. 5 - Monitoraggio e Valutazione dell’operato del CTS

Gli indicatori di qualità e funzionamento sono:

- Numero di riunioni (soglia minima 3 sedute);

- Percentuale di presenze per ogni incontro;

- Numero di pareri e/o di proposte espresse all’Istituzione Scolastica (Collegio Docenti o Consiglio di Istituto);

- Numero di pareri e/o di proposte accolte dagli OO.CC.

- Numero di contatti esterni procurati alla scuola (occasioni di formazione, intese con aziende, con studi professionali, con enti ecc.)

Il monitoraggio è a cura del segretario verbalizzante e gli esiti sono comunicati agli OO.CC.

 

ART. 6 - Disposizioni finali

Il presente Regolamento viene deliberato dal Consiglio di Istituto, sentito il Collegio dei Docenti, ed assunto dal Comitato tecnico-scientifico. Eventuali variazioni al presente regolamento verranno proposte dal CTS e deliberate dal Consiglio di Istituto.

 

(delibera C. d. I. in data 14/12/2010, sentito il C. D. in data 31/01/2011)
 

Calendario eventi

Mese precedente Agosto 2017 Prossimo mese
L M M G V S D
week 31 1 2 3 4 5 6
week 32 7 8 9 10 11 12 13
week 33 14 15 16 17 18 19 20
week 34 21 22 23 24 25 26 27
week 35 28 29 30 31

Prossimi appuntamenti

Nessun evento

Circolari e Modulistica

Chi è online

 59 visitatori online


Ultime notizie

I più letti


Powered by Joomla!. Designed by: free joomla templates ntc dedicated hosting Valid XHTML and CSS.